Grazie a Dio è lunedì

Marco Telli, bancario, icona semiseria dell’uomo postmoderno, disegna su di sé attraverso l’immagine del cinico narcisista, l’impronta di una personalità capace di adattarsi con intelligenza alla vita. Lo fa attraverso la narrazione delle sue gesta erotiche, da cui ogni sentimento é, per norma a sé stesso, bandito. Lo fa attraverso il discorrere e il disquisire ogni cosa. Lo fa come tentativo di dare equilibrio ad un mondo interiore che di fatto gli é completamente estraneo e con il quale non sa entrare in contatto.
Confonde la noia con la mancanza d’amore, la rabbia atavica con la critica estenuante.
Assenza di scrupoli, cinismo e indifferenza sono le …………………..   leggi tutto

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *